Springtime’s Little Song

Springtime’s Little Song

 

 

 

download.jpg

Oggi, Primo settembre, ha inizio per noi in Australia la primavera, quindi come buon auspicio prendo spunto da Maria Teresa che con la sua poesia, la quale mi riporta con il pensiero di come ricordo questa stagione quando vivevo in Italia. Con la sua poesia, Maria Teresa, ci invita alla gioia di questa ben tornata stagione, la primavera. Le sue rime per me sono un inno puro, nel quale sento il calore del sole che riscalda, che ridona la vita al mondo che ci circonda, dove i bucaneve hanno l’ardire di spuntare per primi dagli sgeli e rallegrano coloro che li raccolgono nei boschi alpini, per poi portarli a casa, e raccoglierli in un vaso, a inondare gioia all’intorno tra le pareti domestiche.

E` con questi primi calori del sole che ritornano pure quella miriade di uccelli che avevano detto addio a noi e al loro nido, con il sopraggiungere dei primi freddi. Ora sono benvenuti nuovamente da noi…sono garruli, col loro battere di ali, e tutti quei cinguettii, sotto i cornicioni delle case, che donano piacere alla nostra vita.

Sì, tutto rinverdisce, nascono le prime tenere foglie sugli alberi, tenere e delicate in fattezza e colore, e così piano piano, tutto ritorna splendente. E` vita che riporta gioia, vita che è piena di profumi, colori teneri e pure romantici. E` l’invito per noi, a dire grazie a “Madre Natura” che ritorna con il ciclo più bello, “La nascita”.

Questa è la Stagione dell’anno che ci invia quel messaggio, che così bene la nostra Maria Teresa ci ha indicato nei suoi versi e che io, con un tocco magico, muterò nella lingua Inglese, sicché mi riportino con il pensiero a quella vita campestre che ho conosciuto nel passato, e che è tanto nota a voi che vivete in Italia. E` con questo ricordo che con piacere vado a chiamare:

 Springtime’s Little Song

Dedico questi miei versi in Inglese, a te, mia amica da sempre che rispecchiano null’altro che il mio modo di vedere la tua:

“Una piccola poesia”

 

 

 

download.jpg

Primavera è

ciò che sera prima non

e il mattino seguente appare

foschie verdi tra i rami

leggerissimo velo di gemma.

 

Un bottone giallo lanoso

spera nel cuore del tarassaco

e lo spazio di una notte

ora risponde.

 

 

E che dedico a te, Maria Teresa, che mi sei stata sempre amica.

A Small Song of Springtime

Springtime is

what the previous evening wasn’t

but would be evident next morrow morning

bright haze greens in between tree branches,

as a tender bridal veil of buds.

 

A yellow wooden button

Will give hope to the tarassaco heart

and a bright infinite night

just spark above us.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s